Vanityfair.it – Opal Hair, il nuovo trend molto instagrammabile

O meglio, Hollywood Opal. Una colorazione che ravviva il biondo platino con un mix di viola pastello, rosa e pesca, rigorosamente su onde da red carpet. È il nuovo Unicorn del 2018, nella gallery ispirazioni e accessori beauty da favola
Sono stati definiti la version soft e 2018 degli Unicorn Hair. L’ultima tendenza che arriva da Instagram sono gli Opal Hair, rigorosamente con onde hollywoodiane, perché lo styling che rende maggiormente giustizia a queste colorazioni ricercate sono le onde in stile vecchia Hollywood, come quelle sfoggiate sui red carpet. Si tratta di un rosa metallizzato mixato con un arancione sorbetto, quasi fosse un ghiacciolo o zucchero filato, il tutto su una base chiara glaciale.

Il guru del colore che ha inventato questa nuova tonalità (non proprio fai-da-te) è l’hairstylist Mike Lowenstein insieme alla moglie Melody, proprietari del salone Ross Michaels Salon di Bremerton, Washington e che, in un’intervista al magazine Allure, ha spiegato: «Crediamo fortemente che i colori più tenui e delicati domineranno le tendenze dei capelli nel 2018».

Descrivendo anche come si realizza: si schiariscono i capelli fino a ottenere un biondo platino e poi si utilizza un tonalizzante nella nuance lavanda, così tenue da sfumare nel biondo, leggero e trasparente. E per finire si applicano direttamente dei pigmenti nelle sfumature dell’arcobaleno e oltre, dal rosa al color menta metallico.Cinnamon Hot Chocolate, Vin Brulé, Mauve… cosa fare quando il colore sbiadisce

Chi può replicare gli Opal Hair? L’ideale sarebbe partire da una base bionda che corrisponde al livello 7 nella scala dei colori, oppure addirittura più chiara. Da lì si schiariscono fino ad arrivare a un biondo platino 10. L’esperto usa come prodotto il decolorante del brand Pravana e per evitare che i capelli si rompano e si rovinano durante il trattamento, usa Olaplex, una maschera turbo moltiplicatrice di ponti bisolfuri, i legami chimici presenti a livello molecolare nei capelli che si danneggiano durante i servizi chimici.

Se non siete «abbastanza» bionde, però, c’è un’altra nuova versione degli Unicorn Hair, che si adatta ai capelli scuri. Il brand Lime Crime, infatti, specializzato nelle tinture unicorn vegan e semi-permanenti, dopo ben tre anni di studi ha creato anche delle nuance fiabesche perfette per le more. E la bella notizia è che sono più facili da mantenere rispetto a quelle chiare.

Nella gallery tutte le inspirazioni e i prodotti da favola da mettere nel beauty case.