Vanityfair.it – Capelli sposa. Cinque idee haute couture da copiare subito

Il giorno più bello è alle porte e siete ancora indecise sull’acconciatura? Prendete spunto dalle passerelle. I primi suggerimenti arrivano da Parigi, tra raccolti classici, code messy, accessori gioiello (perfetti per tutte le lunghezze) e qualche insospettabile per le giovanissime
Ormai ci si sposa tutto l’anno, ma primavera ed estate restano i mesi più gettonati per dirsi sì. Quelle che già hanno iniziato il conto alla rovescia saranno di certo a buon punto con i preparativi, abito in primis, ma la questione acconciatura è già risolta? Se siete ancora a caccia di idee niente di meglio delle prime sfilate di stagione per ispirarsi. La Bridal Week è ancora lontana (a Barcellona, il prossimo aprile, ndr), ma sulle passerelle parigine dell’Haute Couture non sono mancati gli spunti, facilmente convertibili in un’acconciatura da sposa.

Ecco i più hot. Prendete nota.

LEGGI ANCHE
Make up sposa: i segreti degli esperti per prepararsi al sì

Eleganza sopra ogni cosa
Sofisticato, elegante, adatto a chi ha i capelli più lunghi, il raccolto visto da Armani Privé piacerà di certo a una sposa raffinata, che ama le linee essenziali senza rinunciare a un tocco di originalità. La maxi frangia pettinata di lato incornicia il viso e crea continuità con la banana, conferendo all’acconciatura un bel movimento, complice anche la sommità un po’ spettinata. L’abbinamento più cool? Con una scollatura sulla schiena, o un tailleur in caso di cerimonia civile.

Boho chic
Lunghi o medi, ciò che conta è che i capelli siano lasciati sciolti sulle spalle. Da un lato, una treccia morbida che termina in un semi raccolto. Sulla passerella di Zuhair Murad in mezzo c’era una maxi piuma, se amate l’idea sostituitela con dei fiori freschi, gli stessi del bouquet. La festa potrebbe essere in un giardino, o in riva al mare, di pomeriggio, l’abito di un tessuto impalpabile. Riuscite già a vedervi?

Alla moda
Da quando le star l’hanno sdoganata sui red carpet più glamour la coda si è fatta chic, perché non sceglierla anche per il giorno più bello? Da Chanel è messy, con ciocche laterali a incorniciare il viso, Christian Dior la immagina super liscia, essenziale, fissata con un semplice elastico, che per una sposa potrebbe essere coperto con una ciocca di capelli, oppure con un nastro, (altro grande trend di stagione). Il vestito ideale potrebbe avere una scollatura sul davanti, mentre nel caso di una lavorazione sulla schiena meglio una coda alta.

Ballerina style
Tiratissimo, modello ballerina, lo chignon è un classico, come quello visto da Alexander Vauthier. Dona a chi ha un viso minuto e regolare e a chi può contare su un ovale perfetto, mentre le più paffute dovranno creare degli angoli per spezzare l’effetto «tutt’uno». Con delle ciocche laterali scomposte, ad esempio, da lasciare libere.

L’accessorio che fa la differenza
Cosa c’è di più semplice delle beach waves? Ormai sono diventate un classico, sui capelli più lunghi come sui bob medi e corti, perché non sfoggiarle anche in un’occasione importante come il proprio matrimonio? Dalla sfilata di Georges Hobeika l’idea per renderle irresistibili, basta un cerchietto prezioso, che nel caso di una sposa potrebbe sostenere il velo. In alternativa ci sono le tiare, (principessa per un giorno, perché no?), oppure spille e fermagli gioiello. Non resta che scegliere.